Looking forward your visit at EIMA Bologna,from 9th to 13th November 2016Pad18 - Stand A39
EIMA Bologna, 9-13 November 2016We will be present during the...
 Continua a leggere
BAUMA MONACO, 11-17 Aprile 2016 - Halle A4 - 549
Looking forward your visit :Mori A. - Gennari G. from 11th to...
 Continua a leggere

Completato il progetto automazione iniziato nel 2001

Progetto automazione 1

E’ stato ultimato il progetto di Automazione, avviato nel 2001 per migliorare i tempi di consegna dei nostri gruppi di trasmissione. Il progetto prevedeva entro i successivi 10 anni una serie di investimenti volti ad ammodernare e potenziare la dotazione interna di impianti e macchinari per la produzione di ponti differenziali fissi e sterzanti. L’acquisto delle nuove macchine robottizzate è stato realizzato progressivamente; ecco le date più salienti

Ottobre 2001 – Inserimento del primo Tornio verticale CNC Z-Emag serie VL5 con caricatore supplementare automatico.
Aprile 2004 -  Acquisto del primo Centro di lavoro CNC orizzontale MCM - CLOCK TANK 1200 10 Pallet
Dicembre 2006  – Acquisto di un Tornio parallelo CNC EMCO Hyperturns 690 bimandrino con caricatore robotizzato EWAB-Fanuc. Contestuale inserimento del caricatore robotizzato EWAB-Fanuc sul tornio parallelo CNC Graziano CTX 500 esistente.
Giugno 2007 – Acquisto secondo Tornio verticale CNC Z-Emag serie VL5 con caricatore supplementare automatico
Novembre 2011 – Acquisto del secondo centro Centro di lavoro CNC orizzontale MCM - CLOCK TANK 1200 10 Pallet
Dicembre 2011 - Acquisto del primo Tornio verticale CNC Z-Emag serie VL7 con caricatore supplementare.
Dicembre 2012  - Acquisto del secondo Tornio verticale CNC Z-Emag serie VL7, con caricatore supplementare ed abbinato ad un ribaltatore collegato alla macchina gemella

Gli obiettivi che hanno giustificato l’investimento sono stati raggiunti ed oggi disponiamo di un parco macchine moderno ed efficiente che ci permette di realizzare internamente tutte le lavorazioni di tornitura, dentatura e lavorazione dei carter per ponti, riduttori, cambi e trasmissioni. Siamo molto più flessibili nella gestione, abbiamo migliorato gli standard qualitativi e rileviamo una sensibile riduzione dei costi interni di produzione. Siamo soddisfatti di quanto realizzato ed ancora più motivati per continuare nel lavoro di ottimizzazione dei singoli processi, reso adesso più agevole grazie all’installazione del nuovo controllo di gestione.
Queste sono gli strumenti che abbiamo messo in campo per fronteggiare le nuove sfide del mercato globale.  Anziché delocalizzare le lavorazioni nei Paesi emergenti (più economici) noi abbiamo scelto di mantenere le produzioni in Italia, e per competere con i bassi costi della concorrenza cerchiamo di sfruttare al meglio le tecnologie di cui disponiamo per la produzione di ponti per carri raccolta e trattamento delle colture, pale caricatrici, spazzatrici, atomizzatori, dumper, mezzi aeroportuali e autobus elettrici.

  N° 2 Centri di lavoro orizzontali
MCM Clock Tank 1200

Æ max: 1200mm
Corsa asse Z: 830mm
Corsa asse X: 1200mm
N° pallet: 10
Attacco utensile: HSK 100
Magazzino utensili: 400 postazioni
     
  N° 2 Torni verticali
Z-Emag serie VL5
Æ max: 220mm
L  max: 110mm
Torretta: 12 posizioni con motorizzati
Attacco utensile: VDI 40
Cambio pezzo automatico su giostra integrata
Manipolatore cartesiano per carico/scarico Accumulatore esterno
     
  N°2  Tornio verticale
Z-Emag serie VL7
Æ max: 340mm
L max: 180mm
Torretta: 12 posizioni con motorizzati
Attacco utensile: VDI 40
Caricatore automatico
Ribaltatore 1^-2^ fase
     
  Tornio
Hyperturn 690
Æ max: 600mm
L max: 100mm
Torretta: 12 posizioni con motorizzati
Attacco ut.: VDI 40
2 mandrini contrapposti
Caricatore robotizzato
     
  Tornio Graziano CTX500
Æ max: 450mm
L max: 1000mm
Torretta: 12 pos.   con motorizzati
Attacco ut.: VDI 40
Cambio pezzo con robot

Tornio Graziano GT700
Æ max: 700mm
L max: 2000mm
Torretta: 12 pos.   con motorizzati
Attacco ut.: VDI 40